Spazi pubblici nel Medioevo italiano

La più originale creazione della città italiana è la piazza. Essa è l’erede più nobile e più consapevole dell’agorà greca e del foro romano. È un luogo di discussione e d’incontro, di commercio e di scontro politico, di festa e di lutto. Teatro di rituali collettivi (come il Palio di Siena), si presta alle manifestazioni civiche, accoglie … Leggi tutto

Il cantiere della cattedrale medievale

Nel Medioevo, la costruzione di una cattedrale è un lavoro collettivo che impegna l’intera comunità, è un evento fuori dalla norma per le sue dimensioni, per lo sforzo economico e per le tecnologie e i mezzi necessari. Il cantiere è una realtà complessa in cui dialogano diverse figure professionali, ciascuna specializzata in una diversa mansione e … Leggi tutto

Anche le statue muoiono

Anche le statue muoiono – conflitto e patrimonio tra antico e contemporaneo è una mostra diffusa dislocata in quattro istituzioni culturali di Torino: il Museo Egizio, i Musei Reali, la Fondazione Sandretto Re Rebaudengo e il Centro Ricerche Archeologiche e Scavi della città. Lo scopo della mostra Al visitatore, si propone una riflessione sulla distruzione e … Leggi tutto

Venere: una dea, tante pose

Afrodite (Venere), la dea dell’amore e della bellezza, è rappresentata in tanti modi nella statuaria di età classica. Ogni posa assume un significato differente

Kore, la donna nella scultura greca

La kore è una giovane donna vestita, in posizione stante che rappresenta, indifferentemente, una divinità o un essere umano. La funzione di queste grandi sculture, le cui dimensioni si attestano tra i due e i tre metri di altezza, è devozionale o funebre. Spesso, infatti, le città ordinano la loro costruzione all’interno degli spazi sacri pubblici (perlopiù … Leggi tutto