Un Gesù scandaloso a Siviglia

A Siviglia, in Spagna, il manifesto della Settimana santa 2024 sta suscitando accese polemiche per la rappresentazione di un Gesù scandaloso, quasi totalmente nudo, con i muscoli in vista, a tratti androgino per le fattezze fisiche. La città di Siviglia è famosa in tutto il mondo per le caratteristiche commemorazioni della Passione e Morte di … Leggi tutto

Orfeo e le Sirene al Museo di Taranto

Orfeo e le Sirene sono tornati al Museo Nazionale Archeologico di Taranto. Da un anno, infatti, il rimpatrio è stato possibile grazie ad una difficile operazione investigativa condotta in Italia e all’estero dai Carabinieri della Sezione Archeologia del Reparto Operativo del Comando per la Tutela del Patrimonio Culturale (TPC), coordinata dalla Procura della Repubblica di … Leggi tutto

Come Banksy racconta il conflitto israelo-palestinese

Da sabato 7 ottobre, il conflitto israelo-palestinese è esploso in tutta la sua violenza attraverso un attacco da parte del gruppo radicale Hamas contro la popolazione israeliana causando più di 1400 morti e oltre 200 ostaggi. La risposta di Israele è stata quella di bombardare la striscia di Gaza e di avviare a un’operazione militare … Leggi tutto

Il colore rosso nell’arte medievale

Nell’arte medievale, il colore rosso non ha un significato positivo. A dirlo è lo storico francese Michel Pastoureau che, nel suo libro Medioevo simbolico, dedica un capitolo all’uomo rosso ovvero a quei traditori della tradizione letteraria laica e cristiana che vengono comunemente raffigurati con una capigliatura o una barba rossiccia. In realtà, esiste un rosso … Leggi tutto

L’architetto Claudio Adamo a Taranto

L’architetto napoletano Claudio Adamo (1931-2008) è una delle personalità artistiche più importanti del Novecento che abbia operato nella città di Taranto. In questo post, mi voglio soffermare soprattutto su una sua piccola realizzazione che si trova all’interno della chiesa di Sant’Antonio da Padova, a Taranto, vicino all’ospedale cittadino e a due passi dal mare. Una … Leggi tutto

Il leone nell’arte medievale

Perché tanti leoni nell’arte medievale d’Occidente? si domanda il grande storico francese Michel Pastoureau nel suo libro Medioevo simbolico (Laterza, 20004). Nel Medioevo dell’Europa occidentale, l’animale non era più indigeno e l’unico modo per vederlo vivo era recarsi nei mercati e nelle fiere tra i modesti serragli ambulanti o in quelli più principeschi. Tuttavia, il … Leggi tutto