Carlo Levi, pittore

Al nome di Carlo Levi, nato centoventi anni fa, è associato principalmente il suo romanzo autobiografico Cristo si è fermato ad Eboli, ambientato in Basilicata dove conosce la realtà disumana e misera dei contadini lucani tra gli anni 1935-36. In quegli anni, infatti, Levi (1902-1975) è condannato al confino per la sua attività di antifascista … Leggi tutto

Il Giorno della Memoria

Il 27 gennaio ricorre il Giorno della Memoria per commemorare le vittime della Shoah, ovvero del genocidio della popolazione ebraica in Europa da parte del regime nazista dal 1934 al 1945. Furono circa 6 milioni gli ebrei sterminati dai nazisti durante la guerra. Lo sterminio degli ebrei Dapprima, il governo nazista decide di costituire nelle … Leggi tutto

Il Mudit di Taranto

Taranto ha un nuovo museo: il Mudit, il Museo degli illustri tarantini, inaugurato lo scorso ottobre. Il Mudit è ospitato nella ex masseria Solito, un bene culturale incastonato in una zona ad alta densità abitativa nella parte sud-orientale della città di Taranto e salvato dalla distruzione grazie all’ostinata passione di un comitato di cittadini. La … Leggi tutto

La Puglia bizantina a San Marzano

Nel Medioevo, la Puglia si caratterizza per la contemporanea presenza di un governo dipendente da Bisanzio e di territori controllati dai Longobardi. Il santuario rupestre della Madonna delle Grazie, ricadente nel territorio di San Marzano di San Giuseppe, in provincia di Taranto, testimonia il legame con l’Oriente per la presenza soprattutto di alcune pitture sulle pareti. Il santuario di San … Leggi tutto

Gli spiritelli di Donatello

Gli spiritelli sono piccoli fanciulli alati, di sesso maschile, rappresentati nudi, con sembianze tenere e paffute, riccioli spettinati, occhi irriverenti e talvolta sorrisi ammiccanti. Nel Rinascimento, soprattutto ad opera di artisti come Donatello (1386 circa – 1466) e Luca della Robbia (1400-1482), essi si trovano in contesti sacri e profani. Lo spiritello sacro Nei contesti … Leggi tutto

Vocabolario del Rinascimento

Si propone un vocabolario del Rinascimento italiano ed europeo del Quattrocento con i termini maggiormente usati nel campo della pittura, architettura e scultura. Architettura Modulo: unità di misura adottata nelle architetture rinascimentali per conferire armonia e proporzionalità alla struttura. Per Brunelleschi, un modulo corrisponde a dieci braccia fiorentine (ossia 6 metri). Nello Spedale degli Innocenti … Leggi tutto