Il fumetto racconta le leggi razziali

Leggi razziali fascismo ebrei antisemitismo Torino fumetto
Legge razziali e scuola

Si può raccontare una pagina vergognosa della storia d’Italia attraverso uno strumento divertente? Può il mondo del fumetto e il linguaggio dei cartoons ricordare l’orrore dell’antisemitismo? Si può, eccome!

Leggi razziali fascismo ebrei antisemitismo Torino fumetto

La mostra 1938 – 2018 Ottant’anni dalle leggi razziali in Italia  raccoglie opere originali e inedite di molti tra i più grandi autori e maestri dell’animazione e del fumetto e si propone di preservare la memoria di una storia orrenda e, nello stesso tempo, di riflettere sui nuovi contesti contemporanei multiculturali.

All’epoca, il fascismo utilizzò proprio il linguaggio del fumetto per far passare in maniera più immediata la propoganda antisemita, soprattutto tra i più giovani. Con questo progetto, invece, i fumettisti si prendono una sorta di rivincita e si mettono al servizio della verità, del diritto e della dignità di ogni persona.

CATALOGO DELLA MOSTRA IN PDF

La mostra è ospitata in un luogo altamente simbolico e significativo della città di Torino: il Museo del Carcere Le Nuove in cui, durante la seconda guerra mondiale, furono imprigionati, torturati e uccisi moltissimi antifascisti, partigiani ed ebrei.

Leggi razziali fascismo ebrei antisemitismo Torino fumetto
Il corridoio e le celle del Museo del Carcere Le Nuove – Torino

Dopo Torino, la mostra sarà ospitata dal Centro Culturale Ebraico Il Pitigliani di Roma, presso la Fondazione Shoah di Milano, e da altre manifestazioni di interesse culturale similare.

Ecco alcuni lavori che ho fotografato:

Leggi razziali fascismo ebrei antisemitismo Torino fumetto
Simone Angelini, Provvedimenti relativi ai matrimoni
Leggi razziali fascismo ebrei antisemitismo Torino fumetto
Daniele Bigliardo, Senza titolo
Leggi razziali fascismo ebrei antisemitismo Torino fumetto
Marcello Toninelli, Benito, storia del duce a fumetti (part.)
Leggi razziali fascismo ebrei antisemitismo Torino fumetto
Sio, senza titolo

1 commento su “Il fumetto racconta le leggi razziali”

  1. Pingback: Le donne della Resistenza – DIARIO DELL'ARTE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *