Il neorealismo in Italia: la fotografia

In Italia, nel dopoguerra, la fotografia e il cinema sono le arti maggiormente coinvolte nel movimento culturale denominato Neorealismo che si afferma tra la fine della seconda guerra mondiale (1945) e i primi anni degli anni Sessanta. La situazione politica in Italia Dopo vent’anni di regime dittatoriale e due di guerra civile con la tragedia … Leggi tutto

Ver Sacrum e la Secessione viennese

Ver Sacrum è la rivista ufficiale mensile della Secessione di Vienna edita tra il 1898 e il 1903. Nell’ultimo decennio dell’Ottocento e nei primi anni del Novecento, l’impero Austro-ungarico vive un periodo di prosperità e benessere sotto la guida dell’imperatore Francesco Giuseppe. Presto, tuttavia, l’unità dell’impero è minacciata dai fermenti nazionalistici delle province, dalle aspirazioni … Leggi tutto

Avanguardie e Costituzione: l’articolo 11

Intrecciare gli articoli della Costituzione italiana con le opere d’arte delle Avanguardie artistiche europee della prima metà del Novecento è un esercizio critico richiesto durante la prova orale dell’Esame di Stato nelle scuole superiori di secondo grado. Di seguito, condivido volentieri un esempio. L’articolo 11 della Costituzione L’articolo 11 della Costituzione italiana, entrata in vigore … Leggi tutto

Andy Warhol e la Pop art

Dopo gli anni Cinquanta, è ormai chiaro che la maggior parte delle potenze occidentali sta attraversando un passaggio da un’economia prevalentemente agricola ad una industriale. Il boom economico è alimentato dall’incremento della domanda di prodotti a cui non si può più fare a meno. Lo scooter e l’automobile si diffondono come mezzi di trasporto urbano. … Leggi tutto

L’astrattismo biomorfo di Kandinskij

Il periodo dell’astrattismo biomorfo di Vasilij Kandinskij coincide con il suo trasferimento a Parigi nel 1933 ed è segnato da un ripensamento della sua esperienza pittorica e dal cambiamento di forme, colori e tecniche. Nel 1933, infatti, una perquisizione della Gestapo porta alla chiusura della sede berlinese della scuola del Bauhaus. Per dieci anni, a … Leggi tutto

L’arte Informale in Italia

L’esperienza della Seconda Guerra mondiale segna vincitori e vinti, per i lutti personali e per quelli ideologici. Dopo tale tragedia, segnata dall’Olocausto e dall’uso dell’arma atomica, non è più possibile progettare una società su modelli utopici e, dunque, neanche progettare un’opera su moduli formali stabiliti. L’arte si stacca dal mondo per farsi espressione di un … Leggi tutto